Consumo del caffè in America: aumento della vendite

Home / Senza categoria / Consumo del caffè in America: aumento della vendite

In America la vendita di caffè ingrosso ha avuto una crescita record diventando la bevanda più consumata negli USA.

Negli Stati Uniti il caffè è la bevanda più consumata preceduta solo dall’acqua. Il successo delle macchine da caffe’ monodose in cialde ha segnato un profondo cambiamento del modo in cui si consuma il caffè in America. Nell’ultimo anno, fatta eccezione per il caffe’ in cialde monodose, le vendite di caffè in America sono infatti diminuite dell’1,4% in tutte le categorie: dal caffè macinato, al caffè istantaneo per arrivare a quello in chicchi.

La percentuale di americani che bevono caffè è passata dal 63% al 59% negli ultimi due anni, secondo un sondaggio annuale condotto dalla National Coffee Association. Il tutto a fronte di un declino del tradizionale caffè all’americana che è passato dall’essere dominante nei decenni scorsi ad essere utilizzato ormai da poco più della metà dei consumatori abituali. Tutti dati che riflettono un cambiamento nelle abitudini quotidiane degli americani: il consumo di caffè di alta qualità negli Stati Uniti d’America è cresciuto del 9% negli ultimi 4 anni ed il consumo di caffè in capsule è alla base di tale cambiamento.

Java, cuppa Joe, go juice, hojo e qualsiasi altro tipo di caffè sono ormai a portata di mano per tutti i consumatori U.S.A. “Le catene di caffè si stanno espandendo per soddisfare la domanda dei consumatori perché hanno le risorse per farlo” ha dichiarato Greg Starzynsky, direttore della gestione dei prodotti per NPD Foodservice.

Secondo un censimento condotto dal NPD Group la vendita di caffè ingrosso è aumentata. Infatti, oltre ai caffè serviti in ristoranti e bar ci sono altri 33,129 negozi che lo vendono, il 2% in più rispetto all’anno scorso.

La catena di negozi di caffè è incrementata del 5.9%, per un totale di 14,684 negozi in più; discorso opposto invece per i negozi indipendenti, che sono scesi al 2.2% per un totale di 14,684. Il maggior accesso dei consumatori alle catene di caffè rende più difficile la concorrenza ai caffè indipendenti, ecco perché ne vediamo un calo delle unità.

In totale i negozi di caffè sono aumentati di 2,990 punti vendita rispetto agli scorsi 5 anni. L’area metropolitana di Juneau, la capitale dell’Alaska, raggiunge il maggior numero di densità di negozi di caffè (22), seguita da Anchorage(170), Bend, Oregon, Seattle e Portland.

La scelta di caffè in America è ormai variegata tanto quella italiana, per quanto l’espresso tradizionale rimanga sempre il più popolare.